Val Fondillo - Grotta delle Fate - Una valle incantata

10,0015,00

Svuota

La Val Fondillo una valle incantata

Guida: Gianluca Damiani
gianlucadamiani1@tiscali.it
+39 347 3393454

Appuntamento: ore 09:00 Parcheggio Val Fondillo

L’escursione è prevista con un minino di 10 partecipanti

Informazioni aggiuntive

Difficoltà

Turistico

Lunghezza

14km

Dislivello

370m

Durata percorso

6 ore

Attrezzatura

Abbigliamento e scarpe da trekking, Abbigliamento antipioggia, Giacca antivento, 2L Acqua, Crema Solare, Piccolo snack e integratori a base di sali minerali, Cappello, Cambio degli indumenti, Occhiali da sole

Dispositivi anti-covid19 obbligatori:
Mascherina, gel igienizzante, nonché ogni altro dispositivo reso obbligatorio dalla normativa

Accettiamo pagamenti in contanti (preferibile soldi spicci) o con carta di credito (POS) La quota comprende guida in escursione sopra riportata con guida ambientale escursionistica provvista in quanto associata LAGAP di polizza di responsabilità civile professionale con massimale di 5000000 di euro a sinistro, polizza infortuni giornaliera per ogni partecipante, sopralluogo di verifica effettuato qualche giorno prima sul percorso prestabilito, eventuale Assistente di supporto
Compilare il modulo in tutte le sue parti, entro le ore 18,00 del giorno precedente l’escursione; il modulo è idoneo per 1 adulto e max 3 minori a carico; non si può prenotare per conto di altri adulti che devono prenotarsi individualmente inserendo i loro dati (basta girare loro il link di questo evento). In caso di intolleranze alimentari, allergie, o per qualunque altra esigenza particolare, si deve segnalare nelle note del form di prenotazione. Invieremo conferma VIA MAIL (controllare la cartella SPAM) ENTRO LE 24 ORE.

Scala delle difficoltà escursionistiche
Di seguito i diversi gradi di difficoltà di un percorso utilizzati in Italia.

sigla
descrizione
caratteristiche
T
Turistico
Itinerario su stradine o mulattiere ben tracciate.
E
Escursionistico
Itinerario su sentieri o tracce di sentiero ben visibili, normalmente con segnalazioni. Può avere tratti ripidi; i tratti esposti sono di norma o protetti, o attrezzati. Può prevedere facili passaggi in roccia, non esposti e che comunque non richiedono conoscenze alpinistiche specifiche.
EE
Escursionisti Esperti
Itinerario generalmente segnalato, ma che richiede capacità di muoversi su terreni particolari, quali tratti su terreno impervio o infido, tratti rocciosi con lievi difficoltà tecniche (es. tratti attrezzati), tratti non segnalati, ecc.

Prenota Escursione

Puoi compilare anche il modulo qui sotto

"*" indica i campi obbligatori

Val Fondillo - Grotta delle Fate - Una valle incantata
Nome e Cognome*
L'escursione è prevista con un minino di 10 partecipanti
Consenso*

Descrizione

La Val Fondillo è un luogo affascinante e spettacolare, meta famosa e sempre molto frequentata dagli escursionisti. Questa valle montana, circondata dal Monte Marsicano, dal Monte Amaro, dal Monte Dubbio e dalla Serra delle Gravare offre sempre panorami spettacolari in qualsiasi stagione. Dal 2017 la Val Fondillo e le faggete vetuste di Cacciagrande e di valle Jancino sono state riconosciute patrimonio mondiale dell’umanità dall’Unesco. La nostra escursione inizia lungo il sentiero F2. Oltrepassata l’ex segheria, ora Museo dell’Uomo e della Foresta, costeggeremo il torrente Fondillo che con le sue acque limpide ospita alcuni anfibi come la trota fario e la salamandra pezzata. Dopo circa quindici minuti giungeremo alla Grotta Fondillo. In prossimità della stessa, oltrepassato il ponte tibetano, percorreremo un tratto del sentiero F1 fino a raggiungere la sorgente Tornareccia. Qui la vegetazione riparia si fa più fitta, con una massiccia presenza di splendidi esemplari di salice bianco. Tornando indietro e riprendendo il cammino lungo il sentiero F2, dopo circa un’ora, ci concederemo una piccola sosta presso il rifugio Acqua Sfranatara che si trova a fianco dell’omonima sorgente. In prossimità della fonte, al bivio con il sentiero che conduce alla Serra delle Gravare, devieremo a sinistra e proseguendo sempre sul sentiero F2, inizieremo a salire ancora per tre km. Dopo circa un’ora e mezza giungeremo alla Grotta delle Fate, dove al suo interno una sorgente dà vita al torrente Fondillo. La valle è frequentata da molti animali selvatici ed è facile avvistare cervi e caprioli, i camosci del Monte Amaro e, se si è più fortunati, anche l’orso bruno marsicano.